Mammina

44
– Mammina, sai io sono fortunata!
– Si?
– Si perché con te un’ora in più oggi ho passata.
Se tu sapessi mammina quanto son felice
t’ho quasi sempre guadata.
– Mammina!
– Si?
– Oggi non eri annoiata
e nemmeno nervosa, irosa od ansiosa
eri diversa, quasi gioiosa.
…Li facciamo i biscotti, mammina?
– Si? Be’, veramente sai, io non ricordo,
è tanto che non accendo il forno,
ed il tempo mi sfugge tra le dita.
Ma aspetta vediamo, che possiamo fare
per poterti accontentare.
– Mammina…
– Si?
– Lo facciamo un gioco?
– Un gioco?
– Si io e te, da soli, solo per una volta.
– Be’, sai, veramente, io non ricordo
io non so giocare.
– Non importa mamma
ti insegnerò, vieni, son pronta.
– Mammina?
– Si?
– Vogliamo uscire insieme, e tenendoci per mano
passegiar nel parco sino all’ora di cena?
– Ma veramente io… io avrei da lavorare,
non so proprio come fare,
– Mammina non ti preoccupare,
chiudi gli occhi e prendimi per mano
così, e non pensare, seguimi,
attenta… ora chiudi gli occhi… e pensa…
…ecco un gelato, mammina, è un’offerta mia!